Ragazzi avventura: Adolescenti in viaggio per l’Italia

Anche quest’anno, sei adolescenti tra i 14 e i 17 anni protagonisti di un’esperienza di viaggio unica nel suo genere in Italia: parte la seconda edizione di Ragazzi Avventura, l’evento dei Campi Avventura per l’estate 2016. Oltre alle selezioni a cura di Save The Children, Libera contro le mafie, A.I.T.R. – Associazione Italiana Turismo Responsabile.

aggiare gratis così giovani, vivere avventure nella natura, fare tante scoperte. E’ sicuramente il sogno di molti adolescenti, e per sei di loro fra i 14 e i 17 anni può avverarsi con il progetto Ragazzi Avventura 2016. Di cosa si tratta? È un viaggio lento, il primo del genere in Italia: protagonisti sei adolescenti, ragazzi e ragazze,che insieme a due operatori di Campi Avventura scopriranno l’Italia da sud a nord. Un viaggio lento,secondo i principi del Turismo Responsabile, per considerare il viaggio uina scoperta personale, da assaporare lentamente. Dalla Sicilia al Trentino Alto Adigedunque, e non c’è tempo da perdere: il viaggio si tiene a luglio ma sono aperte le selezioni per i partecipanti fino al 10 giugno. Un contest sui social sceglie chi meglio saprà raccontare con foto e un video-selfie un tema tra Viaggio, Natura o Bellezza.

Per i giovani di oggi, racconta ancora Valeria, “la vacanza nella natura è sinonimo spesso di sfigato, non è allettante. Vogliamo dimostrare che non è vero. Il nostro sogno è che ‘Ragazzi Avventura’ non si fermi mai, che ogni anno si possano scegliere sei tappe. Per i prossimi 150 anni di tappe ne abbiamo…”, sorride. Lo scorso anno “le adesioni furono meno. Vorremmo che aumentino di anno in anno, come già successo anche quest’anno”.

“‘Ragazzi Avventura’ nasce con l’idea di far avvicinare di più i ragazzi al turismo responsabile. C’è voglia di svecchiare il modo di comunicare ai ragazzi di fare vacanza, in un’era in cui non guardano più le brochure e passano la maggior parte del tempo sui social e la maggior parte della comunicazione passa attraverso video e immagini”. Valeria Marino fa parte dell’organizzazione di Ragazzi Avventura, un format nato un paio di anni fa, in cui attualmente si occupa di accompagnare i ragazzi che vivranno questa esperienza, un giro per l’Italia in treno, insieme a Fabrizio, lo stesso accompagnatore con cui ha fatto coppia l’anno scorso nella prima edizione.

IL VIAGGIO
Un viaggio in treno che sceglie di attraversare le aree naturali protette, di sostare in eco-strutture, di vivere in modo sano e sostenibile, andando alla scoperta dei segreti e delle tradizioni locali, con i giusti ingredienti per divertirsi e godersi l’avventura.

LE TAPPPE
Le mete raggiunte sono le Sedi dei Campi Avventura, dalla Riserva dello Zingaro in Sicilia, prima tappa del viaggio, a Innerbach in Trentino Alto Adige, ultima tappa: nel mezzo tutta l’Italia, i beni confiscati di Libera, le sedi dei progetti di Save The Children, le strutture associate ad AITR e tutto ciò il nostro territorio nazionale può regalare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *