Lista delle compagnie aeree più sicure

Quali sono le compagnie aeree europee e mondiali migliori da scegliere per viaggiare in sicurezza? Scoprilo nella classifica 2016 delle compagnie aeree più sicure in assoluto!

Nonostante alcune recenti tragedie, il trasporto aereo è ancora una delle forme più sicure di trasporto. In realtà, secondo il sito australiano dedicato al servizio di aviazione AirlineRatings.com, il 2016 è stato il secondo anno più sicuro nella storia dell’aviazione commerciale, dopo il 2013.

La classifica di AirlineRatings è stata realizzata considerando 425 compagnie aeree (comprese alcune low cost) e tiene conto degli incidenti – gravi e non – della storia di ognuna, oltre che degli standard di sicurezza attuali. A ciascuna compagnia, AirlineRatings ha assegnato da una a sette stelle, a seconda dei propri parametri. 148 compagnie aeree hanno avuto sette stelle; 50 ne hanno ottenute tre o meno e 14 ne hanno avuta una (sono compagnie afghane, indonesiane, nepalesi e del Suriname). I voti ottenuti da ogni compagnia aerea si possono consultare online, insieme a molte altre informazioni, non solo sulla sicurezza. Alitalia ha preso sette stelle su sette.

I criteri utilizzati sono suddivisi in 7 punti, in base ai quali le compagnie guadagnano una o più stelle. Ovviamente, più requisiti saranno soddisfatti e più stelle conquistate, quindi maggiore sarà il punteggio e più alta la posizione in classifica. Ogni compagnia può dunque conquistare fino a sette stelle. Vediamo quali sono i sette parametri di valutazione:

  1. Certificazione IOSA. Si tratta di un sistema di valutazione applicato a livello internazionale che stima, per ogni compagnia aerea, i sistemi di gestione e di controllo. Questa certificazione, rivalutata ogni due anni, non è obbligatoria ma sta alle compagnie aeree decidere se ottenerla. Ai fini della classifica di cui stiamo parlando vale ben 2 stelle.
  2. Lista nera. Se si fa parte di questo elenco non è possibile volare nello spazio aereo Europeo. In base a cosa si può far parte della lista nera? Problemi di sicurezza e scarsa manutenzione dei velivoli. Se la compagnia invece è fuori dalla lista nera guadagna 1 stella.
  3. Rischio di incidenti nei 10 anni precedenti. La compagnia aerea non ha subito nessun incidente, dovuto a attentati terroristici, dirottamenti, suicidio del pilota? Guadagna una stella.
  4. Omologazione FAA. Anche lo spazio aereo americano può essere vietato a quelle compagnie che non superano l’omologazione da parte della Federal Aviation Authority (FAA). Per la classifica, questo parametro vale 1 stella.
  5. parametri ICAO, ovvero le norme per la sicurezza, l’efficienza e la regolarità aerea stilate dall’Organizzazione internazionale dell’aviazione civile. Sono a loro volta suddivisi in otto parametri di controllo che comprendono la legislazione e l’organizzazione di una compagnia aerea, le licenze ecc. Per la classifica ha il valore di 2 stelle, ma devono essere soddisfatti almeno 5 parametri.
  6. Decollo negato. Se gli aerei della compagnia vengono lasciati a terra per 5 anni in tutto, a causa di problemi di sicurezza o per motivi burocratici, si perde 1 stella.
  7. Una stella supplementare è assegnata se la compagnia comprende unicamente mezzi costruiti in Russia.

Air New Zealand ha avuto un bel recupero dopo un periodo di turbolenze finanziarie nei primi anni 2000. Questa rinascita è culminata con la nomina da parte AirlineRatings.com come migliore compagnia aerea al mondo per il terzo anno consecutivi. Air New Zealand non ha subito incidenti significativi negli ultimi due decenni.

Perché vince sempre Qantas?

Qantas esiste dal 1920, ha una flotta di oltre 100 aerei e opera su circa 85 destinazioni. È da anni considerata una delle compagnie aeree internazionali più sicure al mondo: è anche diventata piuttosto popolare per una citazione nel film Rain Man – L’uomo della pioggia, che nel 1989 vinse il premio Oscar come miglior film. In Rain Man, il personaggio interpretato da Dustin Hoffman contesta a suo fratello, interpretato da Tom Cruise, il fatto che «qualsiasi compagnia aerea ha avuto un aereo che si è schiantato». Hoffman ribatte che nessun aereo della Qantas si è mai schiantato. È vero, ma solo in parte: nessun aereo Qantas si è schiantato da quando la compagnia ha adottato la tecnologia degli aerei con motore a reazione, nel 1959. Nel 1951 un aereo della Qantas con a bordo sette persone cadde su un tratto di costa della Nuova Guinea, causando la morte di tutti i passeggeri e del pilota. Fu l’ultimo incidente mortale nella storia di Qantas.

È la compagnia aerea tedesca ed è considerata un vero colosso per quanto riguarda il traffico aereo europeo. Nata nel 1955 e con sede a Francoforte, la Lufthansa è stata giudicata come la migliore compagnia aerea per i viaggi a lunga tratta in Europa, sempre secondo il sito AirlineRatings.com. L’ultimo incidente mortale registrato risale al 1993.

Fondata nel 1954, All Nippon Airways è considerata bene per il suo servizio dallo standard costante e di alta qualità. L’anno scorso, Skytrax ha classificato All Nippon al sesto posto nella sua lista di migliori compagnie aeree del mondo. ANA non ha avuto un incidente mortale in più di 45 anni.

Una delle migliori e più sicure compagnie degli Stati Uniti è proprio la Hawaiian Airlines, fondata addirittura nel 1929. In continua crescita, oltre a non aver mai registrato incidenti mortali può vantare una flotta di oltre 50 aeromobili.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *