Acconciature 2018: i tagli più amati di quest’anno

Le acconciature 2018 sono i tagli proposti dalle modelle sulle recenti passerelle e dalle influencer negli ultimi mesi. Conoscere queste acconciature si rivela fondamentale se la propria intenzione è di rinnovare il proprio look, puntando su un aspetto fresco ed al passo con i tempi e con le ultime tendenze.

Queste ragioni portano alla necessità di approfondire il tema delle acconciature 2018, così da mettere in luce le pettinature più amate, da cui prendere spunto o da riproporre in maniera integrale. Scegliendo fra una di queste acconciature si avrà la certezza di seguire le tendenze e di potersi presentare al meglio in qualunque occasione, dal semplice look quotidiano alle acconciature per matrimoni o per feste eleganti.

Sono tantissime le possibili pettinature fra cui scegliere. Una acconciatura che ha convinto molto è quella di capelli lunghi lisci e lasciati al naturale, con una evidente riga al centro. Questa pettinatura può essere arricchita anche da alcuni accessori, ad esempio dall’utilizzo di una piccola coroncina, per incoronare appunto l’acconciatura scelta. L’idea della corona è stata presa proprio da una delle apparizioni alla settimana della moda di Milano.

Un taglio molto apprezzato quest’anno è il caschetto. Si tratta in realtà di un taglio della tradizione, che è stato però riproposto e valorizzato anche negli ultimi appuntamenti legati alla moda. La novità introdotta quest’anno è la scelta di utilizzare dei colori particolari, ad esempio il blu mare o il rosa.

Chi sceglie un taglio a caschetto può giocare sia con la frangia che con la lunghezza. Per quanto riguarda la lunghezza, si può scegliere il classico taglio corto bob, oppure puntare su un taglio medio, conosciuto come lob e consistente nel caschetto con capelli medi.

Si è sentito spesso parlare e si è potuto apprezzare anche il cosiddetto messy chic. Questo stile propone delle acconciature leggermente disordinate, nelle quali il disordine viene sfruttato per ottenere un effetto sbarazzino, ma al tempo stesso elegante. Il messy può essere un’arma a doppio taglio: se ben dosato diventa chic, se abusato rende l’acconciatura inguardabile.

Concludiamo i consigli per le acconciature 2018 con il sottolineare l’apprezzamento ottenuto sulle passerelle dall’effetto onda. Bisogna ricordare però che l’effetto mosso deve essere naturale o comunque avere una sembianza naturale per essere considerato elegante e per conferire effettivamente valore all’acconciatura scelta.

Seguendo i consigli proposti e lasciandosi ispirare dalle tante acconciature presenti non sarà difficile trovare il taglio 2018 che faccia al caso proprio e che valorizzi i lineamenti del viso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *